venerdì 3 aprile 2009

La Villa delle Meraviglie di Bomarzo

[Cerere]

Quando fu realizzata, per volere del Principe Pier Francesco Orsini, la villa doveva essere un parco pieno di creature fantastiche e mostruosità, sapientemente scolpite nella pietra e perfettamente inserite nel bosco.
Un luogo sorprendente dunque, denso di riferimenti simbolici e realizzato da Pirro Liborio, il grande architetto progettista di Villa d’Este, che ne curò l'impegnativo allestimento nel 1552.

Tra le statue, ne riporto alcune...
Proteo, un genio del mare sulla testa del quale poggia una sfera, tutta incisa dai simboli araldici degli Orsini e sormontata da un castello, forse quello di Bomarzo.

Pegaso e, sullo sfondo, la famosa Tartaruga sormontata dalla fama alata.
Il simbolismo legato alla tartaruga è molto interessante: essa, infatti, è rivolta verso un'orca con le fauci spalancate e la scena pare simboleggi una situazione di pericolo in cui occorre, appunto, mantenere un atteggiamento di prudenza (la tartaruga) e tempestività (la fama alata).


La strana casa pendente ha il pavimento perpendicolare alle pareti, inclinate. La sensazione che si ha, all'interno, è quella di una sgradevole mancanza di equilibrio...

L'elefante fortificato che, con la proboscide trasporta il corpo di un legionario, è simile a quelli con i quali Annibale sconfisse le legioni romane.

E il "terrificante" orco che, nella bocca, contiene una stanza con un tavolo e due sedili in pietra, non è simpatico?
All'esterno è possibile leggere "Ogni pensiero vola" scritta che ha sostituito quella originaria "Lasciate ogni pensiero voi ch'intrate"...

E non finisce qui...

Il parco è una meta da non perdere per chi è in zona ma, se possibile, è meglio evitare la visita domenicale... a meno che non portiate i vostri bimbi...
L'organizzazione del parco è tale che la domenica si riempie di famiglie, con bambini di varie età, per trascorrervi anche l'intera giornata.

Costo del biglietto 9 euro per gli adulti. (non pochi, il parco dovrebbe essere più curato, a mio avviso...)
Si raggiunge in autostrada A1, uscita Attigliano.

Anna Righeblu Ideeweekend

Itinerari: Bagnoregio - Civita di Bagnoregio - Lubriano - Castiglione in Teverina - Lago di Bolsena

18 commenti:

Lydia ha detto...

Avrò avuto più o meno 10 anni quando i miei mi ci portarono.
Ne conservo un ricordo tra il magico e il fantastico.
Chissà che effetto mi farebbe ritornarci quasi 30 anni dopo...

anna righeblu ha detto...

Lydia, probabilmente lo vedresti con altri occhi... fa uno strano effetto, forse un po' deludente...
Mi chiedo che effetto possano avere, quei mostri, sui bimbi attuali...

Baci

Giovanna ha detto...

Sui bimbi non so, ma ti dico che un bimbone di 49 anni, cioè mio marito, non ha mai voluto visitare Bomarzo perché dice che si impressionerebbe :-)))

Camelia ha detto...

Non sono mai stata in un luogo simile! Però sembra davvero un posto incantato, anche un po' inquietante a tratti!
Se dovessi capitare da quelle parti farei certamente un saltino!
A presto!

anna righeblu ha detto...

Giovanna, i bambini non sembravano affatto impressionati dalle sembianze dei mostri... tra giochi, cartoni e film sono abituati a ben altro!!!

Rassicura tuo marito, i mostri sono tutt'altro che mostruosi! :D
...Ma immagino che la storia del parco tu la conosca meglio di me!

Baci e buon weekend

anna righeblu ha detto...

Camelia, non è assolutamente inquietante ma, se non l'hai mai visto dal vero, merita una visita... con una buona guida alla mano...

Un abbraccio e buon weekend

Chiara ha detto...

che bello questo posto!!!
sai è una meta che qualche anno fa avevo inserito in una piccola vacanza fatta tra orvieto, lago bolsena, civita... ma purtroppo nn siamo riusciti a rispettare la tabella di marcia:)
spero di andarci presto!!!
baconi e buon fine settimana!!
grazie mille per il tuo incantevole blog!

anna righeblu ha detto...

Chiara, il bello delle vacanze è anche ...non riuscire a rispettare le tabelle di marcia... altrimenti che vacanza è?

Grazie a te, bacioni e buon weekend!

marcella candido cianchetti ha detto...

sono stata parecchie volte ed ho riscontrato quanto dici,dovrebbe essere più curato buon inizio di settimana

pinky80 ha detto...

che bel posto!poi per me che adoro le cose inquietanti.. è l'ideale!!
buona settimana!!

anna righeblu ha detto...

Marcella, manca anche una adeguata segnaletica del percorso da seguire...

E' un triste inizio di settimana purtroppo...la tragedia del sisma di questa notte lascerà il segno...
Un grande abbraccio

anna righeblu ha detto...

Pinky80, una meta da considerare, per un itinerario nella Tuscia viterbese...
Ciao, buona settimana anche a te!

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Grazie... un abbraccio
Saba

anna righeblu ha detto...

Ciao Saba, a presto.

palmy ha detto...

Sconoscevo questo posto, molto particolare... ma dov'è Bomarzo?!

pdm ha detto...

Segnalazione interessantisima!

anna righeblu ha detto...

Palmy, ciao.
Bomarzo si trova nell'alto Lazio, in provincia di Viterbo... in effetti non l'ho detto.

Un saluto e a presto!

anna righeblu ha detto...

Pdm, benvenuto.

Ti ringrazio!

Related Posts with Thumbnails